16.6 C
New York
spot_img

Catania, si lavora per ripartire: il bando, l’esempio di Palermo e i primi candidati

Di nuovo al lavoro per cercare di ricostruire da zero. Il peggior incubo per un tifoso del Catania è divenuto realtà durante l’ultimo weekend, quello più triste della storia del club e della città intera. Non ci sarà più un Calcio Catania 1946, non ci sarà più quella matricola 11700 tanto cara al popolo etneo. Bisognerà ricominciare da capo, com’è già successo ad altre realtà del calcio italiano, più o meno prestigiose di quella rossoazzurra. E soprattutto bisognerà farlo con quelle forze e quelle risorse che non erano emerse – per mancanza di capacità o di interesse – quando c’era da salvare il vecchio sodalizio.

Ecco allora che il Comune catanese si è già messo al lavoro per dare forma e sostanza a quella che sarà la ripartenza del calcio in città. E lo ha fatto con il provvedimento preso durante l’ultima seduta della giunta comunale. È stato dato il via libera alla delibera per iniziare tutto l’iter necessario per venire a conoscenza di tutte le realtà interessate alla nascita di un nuovo club. Si comincerà con le manifestazioni di interesse da parte di eventuali cordate o imprenditori singolarmente in corsa, poi si dovrebbe procedere con un bando pubblico. Un bando decisamente diverso da quello avviato per tentare di acquisire il ramo sportivo della vecchia azienda.

Il bando per il Catania e l’esempio di Palermo

Per chi non fosse a conoscenza di come ci si debba muovere per riuscire a mettere le mani sul Catania che verrà, c’è un esempio ahinoi recente che corre in soccorso. Stiamo parlando della fondazione di quello che in un primo momento era stato creato come SSD Palermo e che ora conosciamo con l’attuale nomenclatura di Palermo F.C. La società è nata proprio attraverso un bando indetto dal Comune e che ha visto la partecipazione di diversi candidati. E come ben sappiamo ad aggiudicarselo fu Dario Mirri con la sua Hera Hora, in tandem con l’imprenditore italo-americano Tony Di Piazza. Una aggiudicazione legata al rispetto di tutti i parametri – economici, culturali e amministrativi – imposti dal sindaco uscente Leoluca Orlando e dalla sua giunta.

Già la prossima settimana ci si muoverà proprio nella direzione intrapresa proprio dal nuovo club rosanero, sorto dalle ceneri di quello portato in gloria dal compianto Maurizio Zamparini nel (quasi) ventennio precedente. Un incontro è stato programmato per la prossima settimana tra alcuni esponenti della giunta comunale e il presidente della Figc Gabriele Gravina. L’intenzione è quella di chiedere al capo della Federcalcio il via libera per procedere con la richiesta di iscrizione del futuro club al prossimo campionato di Serie D. Dopodichè si potrà procedere con la sottoscrizione dei parametri del bando. Anche nel frattempo qualcosa sembra iniziare già a muoversi.

Spuntano i primi interessati

In città, infatti, inizia a serpeggiare qualche nome di imprenditore che potrebbe essere interessato dall’eventualità di assumersi l’onore e l’onore di far ripartire la giostra del pallone. Tra questi spunta quello di Francesco Russo Morosoli, imprenditore nel settore automobilistico che già un paio di mesi fa invitò i suoi “colleghi” a darsi una mossa per salvare la società. Questo è l’unico nome reale mentre si parla anche di soggetti che fanno già sport a Catania e potrebbero essere interessati a creare la nuova società calcistica. Come nel caso di Enrico Musumeci, che con la sua Meta Catania ha sfiorato lo scorso anno lo scudetto nel Calcio a 5.

Nel frattempo spunta anche un’altra candidatura, con un tandem di uomini d’affari che lavorano sia in ambito locale che in ottica nazionale. Da parte loro ci sarebbe la forte volontà di costruire un progetto serio. In ogni caso tutti dovranno passare dal bando, in cui si partirà tutti alla pari e solo un soggetto potrà fregiarsi di una responsabilità molto importante.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,666FansLike
1,160FollowersFollow
2,380SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles